fbpx

Come realizzare un biglietto da visita

Sempre più spesso ho visto biglietti da visita orrendi, stampati male, con numeri piccoli, altri talmente pieni che quando devi cercare il numero ci metti 10 minuti prima di trovarlo.

Programmi online che preparano i vostri biglietti da visita ce ne sono tanti, ma se proprio volete risparmiare spero che questa piccola guida vi aiuti a fare un biglietto da visita decente e renderlo piacevole e funzionale.

I programmi

Abitualmente i più usati per realizzare un biglietto da visita sono quelli vettoriali: Illustrator, corel-draw; questi sono a pagamento e altamente costosi, ma siccome abbiamo detto che vogliamo risparmiare possiamo scaricarne tra i tanti free, di cui io vi consiglio Inkscape (https://inkscape.org/it/), un programma Open Source multipiattaforma (Windows, Mac Os e Linux) veramente completo.
Altri programmi che si possono utilizzare sono ad esempio: Photoshop, anche se sono più indicati per l’elaborazione di foto e immagini e lavorano in formato pixel, se non abbiamo conoscenza delle impostazioni del programma si rischia di creare un biglietto con i bordi non delineati ma dentellati.

Formati
Il formato è sempre in millimetri e non in pixel e le misure standard sono: 85 mmx 55 mm;
85x54 mm, ultimamente vanno di moda anche quelli quadrati 65x65 mm.

Gli spazi
Dopo aver scelto la dimensione del biglietto, dobbiamo iniziare a suddividere gli spazi su cui noi inseriremo i dati: nome cognome, indirizzi ed numeri di telefono.
I primi spazi da prendere sono per le nostre sicurezze affinché i testi, e immagini vengano stampati all’interno di quest’area proprio per avere la certezza che sia tutto visibile, creando delle guide sia in verticale che orizzontale di 3 mm dai bordi.

sicurezze


Se invece volte utilizzare sfondi colorati o immagini di sfondo dovete aggiungere altre guide fuori dai bordi non meno di 3 mm, per avere una stampa uniforme.
Ora non voglio tapparvi le vostre performance grafiche, ma vi voglio solo dare dei suggerimenti per poter dare estro alla vostra fantasia, anche se le cose semplici sono sempre le migliori, e garantire che i vostri dati e le vostre indicazioni siano chiare e leggibili.

Come per la fotografia dovete suddividere le aree uguali del biglietto in 9 quadrati con due guide verticali e due orizzontali, così facendo potrete decidere se mettere tutto a destra o a sinistra rispettando le aree delle colonne e delle righe, in questo modo l’occhio di chi legge individua subito i dati.

suddividere larea


Non mi soffermo quale font usare, l’importante che sia leggibile non troppo fine, ma se volete andare sul sicuro potete usare: Helvetica, è il più usato, proprio perché è leggibile, la dimensione minima che consiglio per gli indirizzi 8 pt, per nome e numeri di telefono non meno di 10/12 pt, non vi consiglio di usare oltre il 12 perché, il tutto diventerebbe sgraziato, ma siete liberi di provare.

esempio utilizzo spazi


Dopo aver inserito nome, indicazioni, numeri di telefono e dato estro alla vostra fantasia creativa dovete salvare il vostro biglietto in formato pdf, questo consente di rendere il file vettoriale e poterlo stampare senza problemi, accertatevi se usate sfondi di dare i 3 mm di spazio ulteriore, per cui se avete scelto il formato 85x55 mm assicuratevi che il file sia 91x61.

Sono pochi e semplici consigli che spero vi aiutino a fare un biglietto personale economico, se siete un’attività o un’azienda, vi consiglio di farvelo fare da un grafico o un professionista competente.

Ricordate che il biglietto da visita è la vostra presentazione inziale al vostro cliente, se gli presentate un biglietto scarno e mal fatto, difficilmente lo utilizzerà per chiamarvi.


Comments (0)

There are no comments posted here yet

Leave your comments

  1. Posting comment as a guest.
Attachments (0 / 3)
Share Your Location